Salti USD / CAD con quote tasso BOC; AUD / USD Hit as RBA Cut Odds Rise – Central Bank Watch

Se si verifica una diminuzione, il tasso potrebbe trovare supporto nuovamente nella linea Fibonacci 150% (ascendente linea tratteggiata) e abbassare alla prima linea di avvertimento (WL1) del tridente ascendente. Allo stesso tempo, l’aumento dei volumi di esportazione di risorse dovrebbe aumentare le entrate delle esportazioni del settore del risorse. i tassi di inflazione di fondo sono rimasti stabili, ma in genere al di sotto dell’obiettivo della banca centrale.

In decisioni sui tassi passati in cui i tassi di interesse RBA ha tagliato, la coppia fa di solito una forte rottura al ribasso poi fa un piccolo ritracciamento prima della sessione europea. Si sta facendo la sua prima decisione per il 2018 dopo aver preso una pausa estiva nel mese di gennaio. Essi saranno sicuramente felici con gli ultimi rapporti di posti di lavoro, che hanno mostrato i guadagni migliori del previsto nel mercato del lavoro in Australia e un tasso di partecipazione in aumento.

Le aspettative di un taglio dei tassi salto inviare i dati deboli Gli analisti prevedono che il terzo quarto numeri del PIL per mostrare un salto brusco, dopo il secondo trimestre si è ridotto numeri, risentendo principalmente dagli incendi Alberta. aspettative di tasso più basso sono dovuti in parte ad un’escalation di incertezza commerciale e qualche delusione sul fronte dei dati. Allo stesso tempo, le aspettative del mercato di tasso di interesse si alza dalla ReserveandBank federale d’Inghilterra nel 2018 sono migliorate, mentre la BCE ha anche segnalato un cambiamento nella sua guida di tasso di interesse potrebbe essere imminente nei mesi a venire.

Il valore attuale della CCI 89. Si può vedere che il prezzo è diminuito e ora è scambiato nuovamente sotto la linea mediana superiore (UML) delle principali pitchfork discendente e sotto la linea mediana inferiore (lml) del ascendente tridente, un retest dei livelli di resistenza citati, seguita da una diminuzione aprirà la porta per ulteriori flessioni. Prezzo è precipitata in modo aggressivo ed è riuscito a estendere il sell-off, è scambiato molto al di sotto della linea di Fibonacci 150% (ascendente linea tratteggiata) e potrebbe essere attratto dalla prima linea di avvertimento (WL1) dei principali forcone ascendente. Forti i prezzi del greggio rimangono al di sopra del livello $ 50 e hanno sostenuto il dollaro canadese prodotto-based. I prezzi del greggio continuano a languire sotto i $ 50 al barile e le speranze sono riposte sulle Algeri riunione la prossima settimana per i prezzi del petrolio di supporto.

valute orientati all’esportazione come l’Australia e Nuova Zelanda Dollari finito più basso rispetto al Dollaro statunitense il Lunedi come la Cina ha imposto tariffe extra su statunitensi prodotti, accendendo i timori di una guerra commerciale. Nel frattempo, il dollaro USA avanzata la scorsa settimana sul retro di alcuni dati e le speranze che le riforme fiscali di Trump può essere un po ‘più vicino di prima ottimista fabbrica sorprendenti. E ‘stato anticipato in grado ancora di più durante la notte il Giovedi, come ha approvato la proposta di bilancio Senato degli Stati Uniti di Donald Trump per il prossimo anno fiscale, qualcosa che si spera aprirà la strada per il presidente di attuare le sue riforme fiscali a lungo atteso. E ‘stato recentemente potenziato non solo dal rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato e le aspettative di tasso di interesse, ma anche per le sue controparti relativamente in ritardo di sviluppo, in particolare l’euro, Sterlina e Yen. di lunedi dollaro statunitense rimbalzo off minimi pluriennali della scorsa settimana ha spinto diverse coppie di valute in dollari basato a buck le loro tendenze, almeno a breve termine.

Il dollaro australiano operato in un trading range sottile il Giovedi, recuperando dalle perdite precedenti per chiudere modestamente in nero. Ha inoltre rilevato il supporto di acquisto in Asia a seguito di un cinese Yuan correzione più forte del previsto da Banca popolare cinese (PBOC). Esso sarà protagonista all’inizio del Martedì. Più tardi nel corso della settimana, è stato sostenuto da un aumento della domanda per il rischio più elevato. Dopo una solida performance negli ultimi mesi dello scorso anno, il dollaro canadese è stato il peggiore di valuta G10 eseguendo finora nel 2018, con le sue perdite più ripide proveniente rispetto allo Yen Giapponese, British Pound, Euro e franco svizzero. In realtà, ha sottoperformato tutte le principali valute dall’inizio dell’anno, dice Elias Haddad, uno stratega di valuta senior presso Commonwealth Bank of Australia. Ha postato forti guadagni nella sessione di Martedì.