Consenso settimanale della ricerca bancaria

Bank Research, fondata nel 1911, è una delle società più quotate nel settore bancario del Regno Unito. Fornisce relazioni periodiche su questioni finanziarie e attività nel settore bancario. La Financial Services Authority, o FSA, è il regolatore del settore bancario nel Regno Unito. Pubblicano una rivista trimestrale chiamata Bank Research. La rivista tratta questioni relative al settore bancario in tutto il mondo.

Bank Research è di proprietà delle quattro banche della City di Londra. Sono HSBC, Lloyds, BHS e Royal Bank of Scotland. Come rivista, la ricerca bancaria si concentra su attività bancarie aziendali, finanza aziendale, attività bancarie commerciali e settore dei servizi finanziari. Forniscono inoltre una serie di servizi di informazione. Offrono servizi bancari in linea, servizi di notizie di mercato, newsletter finanziarie in linea e un portale di notizie per i loro clienti.

Ci sono molti argomenti trattati nel rapporto di ricerca della banca ogni trimestre. Questi includono: Panoramica dei dirigenti, Flusso di cassa, Finanziamenti per consumatori e piccole imprese, Strategia di mercato, Finanze e ricerche personali e domestiche. Ciascuno di questi argomenti copre una ricerca approfondita su alcuni aspetti del settore bancario nel Regno Unito. I rapporti di ricerca coprono un arco di tempo più ampio rispetto ai rapporti bancari.

L’obiettivo di questa azienda è riunire i suoi membri, banchieri e commercianti, al fine di comprendere le informazioni finanziarie più recenti e fornire informazioni pertinenti sui mercati finanziari. Pubblicano una serie di documenti finanziari e una serie di articoli di riviste. La rivista si rivolge a trader professionisti e banchieri commerciali. Inoltre guidano i nuovi arrivati ​​finanziari nel settore attraverso una serie di guide per principianti. Includono alcune preziose lezioni e guide su come diventare un trader con la Bank of England, la Bank of Canada, la Bank of New York, la RBC Royal Bank e gli Stati Uniti. Banca.

L’obiettivo del dipartimento di ricerca della banca è quello di contribuire all’ampia varietà di materiale pubblicato nei periodici finanziari e nelle riviste correlate. Il loro rapporto di ricerca tenta di raggiungere questo obiettivo. Pubblicano un rapporto di ricerca annuale a maggio, che fornisce una valutazione indipendente della performance delle banche britanniche e di altre istituzioni finanziarie. Questo rapporto di ricerca è stato pubblicato prima del rilascio del loro programma di QE.

Il programma QE è stato introdotto dal governo del Regno Unito e la Banca d’Inghilterra è stata una delle poche istituzioni finanziarie che hanno partecipato al programma. Lo scopo del piano di QE era stimolare l’economia e aiutarla a resistere alla crisi finanziaria globale. Il QE è stato implementato nel Regno Unito, Canada, Australia, Irlanda e Svizzera. Dall’introduzione del programma QE, molti altri paesi stanno pianificando di unirsi alla mischia.

Il rapporto di ricerca del dipartimento di ricerca della banca tenta di fornire una valutazione indipendente e obiettiva delle prestazioni delle banche britanniche e di altre istituzioni finanziarie. Ciò aiuta il pubblico a comprendere le attività e la strategia delle banche e lo aiuta a formarsi un’opinione sul proprio istituto finanziario. Il rapporto di ricerca esamina anche le questioni riguardanti il ​​futuro della ricerca finanziaria.

Il rapporto di ricerca della banca sottolinea la necessità di una maggiore trasparenza nel settore bancario. Richiede una maggiore condivisione delle informazioni tra le organizzazioni del settore pubblico e privato. Raccomanda inoltre che il regolamento venga rafforzato e che alla FSA venga attribuito un ruolo maggiore nel garantire l’applicazione e il rispetto delle regole bancarie. Inoltre, chiede la fine della pratica della deregolamentazione bancaria che, a suo avviso, ha portato all’inutile introduzione di strumenti rischiosi nel sistema finanziario.

Il rapporto di ricerca suggerisce anche misure per migliorare la vigilanza bancaria e la necessità di una riforma normativa. Chiede l’introduzione di un codice di condotta bancario britannico per proteggere gli interessi dei clienti. Richiede inoltre un maggiore utilizzo di strumenti di sorveglianza del mercato come prezzi e massimali per controllare i rischi di credito. Alla FSA dovrebbe essere assegnato un compito più difficile nella regolamentazione delle banche, aggiunge.

La Royal Bank of Scotland sottolinea la necessità di concentrarsi maggiormente sulla vigilanza bancaria, in particolare sulla supervisione delle attività internazionali nel settore finanziario. La ricerca presso l’RBS rileva che manca una cooperazione efficace tra le agenzie di regolamentazione nazionali. Chiede il rilancio della fiducia nel modello regolamentare e mette in guardia contro la crescente tendenza alla deregolamentazione del mercato. La ricerca indica anche che è probabile che i rischi finanziari aumentino con la graduale liberalizzazione delle leggi bancarie nel mondo sviluppato.

La Banca centrale europea è tra i principali azionisti di RBS. Sottolinea inoltre che l’unione bancaria non è un’opzione praticabile per ora poiché molte delle economie degli Stati membri stanno attraversando una grave recessione. La ricerca indica anche che la concorrenza bancaria diventerà più pronunciata man mano che le banche competono per fornire prodotti e servizi migliori.