Rapporto di posizionamento CFTC: titoli netti in JPY a massimi di quasi 3 anni

Se le relazioni intermarket continuano a resistere e non vedo perché non lo farebbero, allora dovremmo vedere i prezzi delle materie prime spostarsi generalmente a nord per i prossimi due anni fino a quando il dollaro non raggiungerà il suo ciclo di 3 anni da metà a- fine 2014. Futures, opzioni su futures, cambi e altri prodotti con leva comporta un rischio significativo di perdita e non è adatto a tutti gli investitori. Uno sguardo all’impegno CFTC dei trader e il grafico Ichimoku mostra che Sterling è favorevole agli investitori. La mia ipotesi attuale è che vedremo il mercato azionario iniziare a ristagnare nel 2013 formando un modello di arrotondamento arrotondato molto esteso. Inchiodare una svolta reale può rivelarsi difficile, ma se riportiamo le nostre menti a febbraio 2018, quando il corto vol ‘vuole invertire, diventa duro e veloce. Eventuali opinioni, notizie, ricerche, analisi, prezzi o altre informazioni contenute nel presente documento sono da intendersi come informazioni generali sull’argomento trattato e vengono fornite con la consapevolezza che non forniamo alcuna consulenza in materia di investimenti, legale o fiscale. I commenti di Bullard hanno dato tregua al dollaro.

I mercati si consolideranno in vista del vertice del G20 a fine settimana. Entro la fine del 2013 il mercato azionario dovrebbe essere chiaramente in un nuovo mercato ribassista che inizierà ad accelerare al ribasso man mano che le materie prime saliranno al loro massimo come i fondi del dollaro nel 2014. Senza una vera produttività per guidarlo, non sarà in grado per combattere un dollaro in aumento. Quando le materie prime iniziano a salire troppo, fungono da freno per l’economia e di conseguenza il mercato azionario inizia a ristagnare.

Le vendite di nuove abitazioni e l’indice manifatturiero Richmond della Fed erano inferiori alle aspettative. In breve, il prezzo è al di sotto della nuvola giornaliera e la linea in ritardo è al di sotto di entrambi, mentre il posizionamento istituzionale rialzista sta semplicemente avvolgendo le vele e dovrebbe tenere a bada i venditori. Ad un certo punto lungo la strada i prezzi delle materie prime in aumento inizieranno a fare pressioni sull’economia, proprio come hanno fatto nel 2007 e nel 2008, e anche nel 2011 quando la CRB è salita al suo ultimo ciclo di tre anni. Le azioni sono guidate non solo dal dollaro, ma in parte dai prezzi delle materie prime. Le azioni di Wall Street sono scese dopo che il presidente della Fed Powell ha avvertito che l’economia americana ha affrontato rischi al ribasso.